Diritto ed innovazione per la crescita

E’ una certezza scoprire come le PMI ed ora le Startup costituiscano il motore della nostra economia, ma al tempo stesso di come la digitalizzazione e ‘innovazione siano diventati dei fattori abilitanti e di crescita.
L’Italia è sempre stata ricca di “voglia di fare bene” e le imprese innovative che anche in questo momento storico “impegnativo” stanno crescendo ne sono un importante riscontro.
E-legal Studio Legale ha cercato di essere pronto ad una accelerazione della crescita scoprendo che diritto ed innovazione non sono, come potrebbe sembrare, in antitesi, ma anzi sono una splendida sintesi.
I nostri assistiti hanno realizzato progetti di intelligenza artificiale e blockchain sia nell’agricoltura che nel settore food, chiedendoci di essere al loro fianco per la consulenza legale.
Ed una delle nostre attitudini è proprio quella di seguire i nostri assistiti anche nelle fasi di transizione di crescita sperimentando nuove tecnologie che permettono di innovare rendendo remunerativi settori quali ad esempio l’agricoltura che risentono di una atavica diffidenza verso tutto ciò che è innovazione.
Anche noi cerchiamo di cambiare e raccontare meglio quali sono i nostri obiettivi e le nostre professionalità specifiche.
Per fare questo, dalla prossima settimana, inizieremo ad avere delle chiacchierate con professionisti e società che stanno dando un contributo rilevante all’ innovazione.
E poi cercheremo di spiegare le nuove tecnologie in maniera semplice partendo dal presupposto che solo la consapevolezza di non sapere e la curiosità potranno portarci a dei risultati fuori dalla nostra confort zone.
Ovviamente, in qualsiasi momento, sentitevi liberi di fare domande o apportare suggerimenti e perche no, critiche.
Grazie sin d’ora
Il team di E-legal Studio Legale

Andiamo un po’ in vacanza!!!

Speriamo che voi stiate in bene.
Anche questo è stato un inizio anno “impegnativo”.
Pandemia, scenari politici nazionali ed internazionali molto tesi, ma abbiamo continuato nella nostra volontà di “Fare le cose bene”.
Abbiamo nuovi colleghi nel nostro gruppo che hanno apportato qualità morali e professionali.
L’innovazione è stata un driver fondamentale consentendoci di ricominciare a correre, costruendo il futuro, mattone dopo mattone.
Ma ancora abbiamo posto in essere una ulteriore serie di iniziative che vi racconteremo a settembre che ci permetteranno di condividere il più possibile le nostre capacità umane e professionali con i nostri assistiti sia presenti che futuri.
Ma proprio perché è stato un anno così “particolare” e necessitiamo di “ricaricare” con un po’ di vacanza, rallenteremo dal 10 al 28 di agosto.
Rimarremo ovviamente sempre disponibili ai numeri di portatile 3356279553 e voip 063221178 nonché agli indirizzi e-mail info@e-legal.it, segreteria@e-legal.it e fabiofrancesco.franco@e-legal.it
Grazie ad ognuno di voi per esserci stati vicini!!!
Quindi avanti con #maifermarsi, #innovazione, #innovationlaw, #professionista4.0, #restartup, #tracciabilità, #etica, #blockchain, #smartcontracts, #agrifood

Il nostro modo di accompagnarvi nella innovazione

Buongiorno a tutti!
Mettiamoci comodi sul nostro divano e prendiamo una tazza di caffè!!
Il prossimo 2 marzo, vi invitiamo a seguire il webinar organizzato da Anintec-Assiform con Eleonora Faina e Francesco Giuffrè dal titolo Sicurezza, tracciabilità e sostenibilità: innovare il settore agrifood con il digitale
Parteciperanno, moderati da Mauro Bellini Marco Gay, Chiara Corbo e con gli interventi di Elio Catania Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Agostino Santoni Confindustria Digitale.
Verrà il White Paper “Il digitale e l’innovazione tecnologica a supporto del settore agrifood italiano” con gli interventi diSimone Marchetti e Riccardo Castellana

Con la collega Eva Bredariol e con il team di E-Legal Studio Legale citando una case-history che, abbiamo supportato per la digitalizzazione di una filiera agricola, utilizzando la tecnologia blockchain.

C’è un po’ del nostro “fare le cose per bene” nell’utilizzare le tecnologie che portano innovazione migliorando la vita delle persone.

Ne parliamo e ne continueremo a parlare attraverso i progetti che reliazzeremo con i nostri partners.

Seguiteci, ci saranno tante novità

Il team di E-legal Studio Legale

“L’ottimista vede opportunità in ogni pericolo, il pessimista vede pericolo in ogni opportunità” Mostra il tuo Green Pass!!!

E’ un momento storico molto delicato anche visto dal nostro “studio”.
Per questo, dal nostro punto di vista, siamo tutti muniti di green pass ed abbiamo deciso di chiederlo anche a coloro che frequentano e frequenteranno le sedi di E-Legal Studio Legale.
E’ una scelta sulla base del semplice buon senso.
Infatti alcuni di noi, pur essendo stati malati, hanno deciso ugualmente e consapevolmente di vaccinarsi.
Siamo a settembre e la voglia di new-normal ci assale.
Rimane la consapevolezza che la prudenza e l’attenzione che abbiamo avuto sino ad ora devono essere mantenute.
Ormai da oltre un anno, per salvaguardare la nostra salute e quella di chi ci sta vicino, abbiamo deciso di iniziare ad utilizzare la tecnologia per lavorare da remoto.
Abbiamo evidenziato una capacità di adattamento e di reazione che non è stata estremamente comune tra gli studi professionali.
Siamo stati vicini ai nostri assistiti affiancandoli a nostra volta nella loro ricerca di fare fronte con successo ad un evento “imprevedibile” che nulla e nessuno avevano previsto.
Prima dell’estate abbiamo iniziato a ritornare in studio fisicamente rispettando tutti i protocolli.
Ora abbiamo deciso di mantenere lo smartworking per una parte delle persone alternandole su turni di 15 giorni.
Stiamo programmando i prossimi sei mesi decidendo ancora una volta di investire in persone ed innovazione.
Abbiamo parlato con i nostri assistiti e con tanti amici, c’è sicuramente una preoccupata attenzione, ma anche una voglia concreta di riprendere a fare bene le cose ed in questa ottica investire appare un’ottima soluzione.
Sarà comunque un secondo semestre di anno ricco di emozioni che ci troverà sempre pronti ad affiancare innovatori nella crescita.

Cerchiamo persone speciali con cui prendere anche un tè

Stiamo cercando, per la sede di Roma, persone speciali che sia un/una giovane professionista, curiosa/o, a cui piaccia “fare le cose per bene” ed anche prendere un tè con i nostri assistiti/partner. La posizione prevede l’inserimento nelle diverse aree di attività dello studio. Inviare curriculum ad https://www.e-legal.it/careers/

Stiamo cercando persone speciali

Stiamo cercando, per la sede di Roma, una persona speciale che sia un/una giovane professionista, curiosa/o, a cui piaccia “fare le cose per bene”. La posizione prevede l’inserimento nelle diverse aree di attività dello studio. Inviare curriculum ad https://www.e-legal.it/careers/

CONDIVIDERE CON CURIOSITA’, PER INNOVARE

Buongiorno a tutti,

i nuovi provvedimenti del Governo ci chiedono di compiere un ulteriore sforzo a tutti per arginare il contagio.

Così abbiamo deciso di rallentare ulteriormente le presenze negli studi professionali.

Ovviamente, fedeli all’ approccio che ci caratterizza, non ci scoraggiamo, anzi!!
Siamo pronti ad affiancare e supportare startup e PMI Innovative mettendo a terra le nuove tecnologie nelle filiere tradizionali, facilitando la crescita delle persone e delle imprese.

La “E” di e-legal significa sia innovazione che congiunzione, “persone per fare le cose bene insieme” puntando sulle personalità e professionalità di un team multidisciplinare ed agile, altamente qualificato, motivato ed orientato al risultato.

Il momento è difficile, ma non possiamo esimerci dall’essere professionalmente presenti in nuovi progetti che si stannoi pensando e realizzaando in questo momento.

Ma potevamo dimenticare all’interno dello studio di utilizzare l’innovazione di cui siamo tanto “curiosi”?

Siamo ormai alla fase finale del go live del nuovo gestionale di studio che ha all’interno un sistema di Knowledge Management che, affiancato alle nostre intelligenze naturali, ci consentirà di “condividere la conoscenza” più facilmente liberando il tempo per ulteriori approfondimenti.

Siamo attenti alle esigenze delle imprese che hanno voglia di “curiosare” e “condividere” a tal fine abbiamo attivato una serie di progetti, primo tra tutti quello di iniziare a condividere con voi, cosa e come lo sappiamo fare.

Rimarremo sempre disponibili ai numeri voip 063221178 e portatile 3356279553 nonché agli indirizzi e-mail info@e-legal.it, segreteria@e-legal.it e fabiofrancesco.franco@e-legal.it.

Grazie ad ognuno di voi per l0’impegno che metterà anche in questa fase.

#maifermarsi #sempreavanti con la professionalità di sempre per fare le cose per bene

 

 

Essere “felici” nel 2021

Buongiorno ed ottimo Anno Nuovo!!

Abbiamo finito un anno difficile, ma di soddisfazione.

Sembra un assurdo affermarlo, ma è così!

Rendersi conto che insieme si possono affrontare meglio e superare le situazioni di crisi, non è mai troppo scontato.

Ed anche in questo caso è d’obbligo ringraziare tutte le persone che hanno permessso di affrontare in maniera costrutitva il 2020 quindi tutti componenti del team, ma anche e soprattutto i nostri competitor, i nostri partners ed i nostri assistiti.

Ora vogliamo affrontare il 2021 con questo sereno paesaggio invernale che scalda il cuore e ci permette di cominciare ad affrontare la costruzione del nostro immaginario palazzo di mattoncini di lego.

Il calore di questa immagine invernale ci consentirà di essere sereni nelle nostre scelte che, purtroppo, potranno non essere corrette, ma che, con la nostra consapevolezza di avere con noi tutti i mattoncino necessari, potranno essere riviste per consentirci di terminare un nuovo anno ricco di soddisfazioni.

E-legal Studio Legale augura a tutti voi ed alle vostre “famiglie”, personali ed imprenditoriali, un 2021 molto migliore di quelle che sono le vostre più rosee aspettative.

A tutti, Sereno Anno Nuovo

Abbiamo costruito anche nel 2020

Buongiorno,

siamo vicini al nuovo anno e continuiamo a costruire con un “lego” immaginario, il nostro futuro.

E’ stato un anno che definire “un po’ impegnativo” è veramente ottimistico.

Dobbiamo darci atto che, come molte Startup e PMI che affianchiamo, dopo un primo momento di ovvio smarrimento, abbiamo reagito e rimodulato piani ed obiettivi.

Ma una volta affrontata la prima emergenza abbiamo deciso di riprendere il nostro cammino di crescita attraverso le persone e la digitalizzazione.

Proprio in questa ottica E-Legal Studio Legale è stato legal advisor di due nuove realtà attive nel fintech https://www.equity4innovation.it/e4i_v2/ e da ultima https://www.buildlenders.it/ una piattaforma di lending immobiliare peer to peer che ha già all’attivo il primo progetto https://www.buildlenders.it/investi/teatro-romano .

Vedere nascere e crescere queste realtà con la forza e la determinazione di persone che credono fermamente che alla crisi si possa rispondere solo con la crescita è stata una bella sfida che continuerà per i prossimi mesi.

In un momento in cui l’economia ha subito una brusca frenata e tutte le attività hanno avuto un ridimensionamento di fatturato, investire potrebbe sembrare quasi una follia.

Ma uno dei nostri principali drive è quello di investire sulle persone che costituiscono i team che possono utilizzare la digitalizzazione.

Sarebbe risultato un po’ un controsenso quello di affiancare Startup e PMI nella crescita nel digitale senza crederci in prima persona.

Ed eccoci qui abbiamo acquisito nuove persone, ma soprattutto dei validi professionisti che ci permetteranno di affrontare il 2021 con una voglia concreta di “fare bene”.

Stiamo ultimando il “go live” del nuovo gestionale per lo studio legale con un sistema di Knowledge Management che sicuramente cambierà i nostri paradigmi.

Abbiamo un piano dettagliato per i prossimi dodici mesi, costruito con degli ideali “mattoncini lego”, ma solo sporcandoci concretamente le mani, avremmo la certezza della affidabilità e validità dello stesso, tenendo sempre presente che abbiamo gli strumenti per “misurare, analizzare ed apportare rapidamente le necessarie correzioni.

Siamo sempre disponibili ai numeri voip 063221178 e portatile 3356279553 nonché agli indirizzi e-mail info@e-legal.it, segreteria@e-legal.it e fabiofrancesco.franco@e-legal.it.

Grazie ad ognuno di voi per esserci stati vicini nel 2020 e per le belle cose che faremo insieme nel 2021.

Il team di E-legal Studio Legale Fabio, Paola, Giovanni, Simona, Letizia, Michele, Simonetta, Federica e Francesca.

 

IL LINGUAGGIO GIURIDICO …. COME NON LO AVETE MAI VISTO!

La rivoluzione digitale in atto è un vero e proprio tzunami che sta stravolgendo ogni aspetto della realtà.
Al pari di altri ambiti, il settore giuridico si è visto costretto a confrontarsi con le nuove regole relazionali, cognitive, organizzative e di processo. L’essere protagonisti dell’era “Onlife” (“dove reale e virtuale si (con)fondono” (per usare le parole del Prof. Luciano Floridi che ha coniato il termine) ha imposto un’accelerazione al processo di erogazione e fruizione dei servizi legali.
Le innovazioni introdotte dalle soluzioni “legaltech” stanno agendo profondamente sul piano organizzativo e di processo, tanto più se implementate con sistemi di Intelligenza Artificiale, cloud, cognitive computing e l’Internet of Things (IoT).
Web, reti, connessione; l’interfaccia come ambito “privilegiato di elaborare l’informazione” (Buffardi, de Kerckove) quale insieme strutturato di dati ove il dato è l’unità minima informativa … “bit”. Interdisciplinarietà, multidisciplinarietà, contaminazione, nuove competenze e capacità (hard & soft) sulle quali investire per essere agenti del cambiamento ed orientarsi in una realtà complessa da interpretare e tradurre per rispondere ai nuovi bisogni.
Il linguaggio tecnico giuridico si confronta con nuovi codici comunicativi, manifestando molto spesso la sua inadeguatezza.
In questo quadro sommariamente delineato, decisamente dinamico, il Legal Design si fa largo nel panorama delle utilità più efficaci per gli operatori del diritto.
Il Legal Design rappresenta in primo luogo un metodo di analisi funzionale alla progettazione dell’intervento legale. E’ attività quotidiana di ogni legale raccogliere informazioni, analizzarle, selezionarle e rielaborarle sul piano della realtà giuridica per giungere a progettare un percorso di consulenza, assistenza o rappresentanza processuale. La contaminazione tra tecnologia (da intendersi quale sintesi di matematica, logica, informatica e filosofia) e diritto ha favorito l’ingresso in ambito legale di metodologie e strumenti di analisi dei dati, nonché veri e propri processi di analytics, che rispondono maggiormente ad esigenze di celerità ed efficacia degli interventi. Sotto tale punto di vista, il Legal Design rappresenta uno strumento di lavoro utile per acquisire la capacità di un approccio sistematico, basato sull’analisi dei dati e dell’informazione, di tipo manageriale, progettuale, che amplia la conoscenza di nuovi linguaggi, con propri codici ed elementi caratterizzanti.
Il Legal Design rappresenta inoltre un valido strumento di decodifica dell’informazione. L’esigenza di decodificare il codice linguistico giuridico, notoriamente complesso, si è imposta da un lato per agevolare il processo di digitalizzazione, informatizzazione, dell’informazione contenuta nel documento legale (es. smart contract; implementazione del contenzioso in via telematica o giustizia predittiva); dall’altro rispondere all’esigenza di colmare la distanza comunicativa tra il mondo legal e gli utenti. In entrambi i casi, il codice linguistico giuridico, mediante il quale l’informazione è resa, cessa di svolgere la propria funzione. Il contenuto subisce un processo di destrutturazione e scomposizione concettuale e viene riprodotto secondo le regole proprie del nuovo codice adottato, funzionale ad aumentare la forza comunicativa del messaggio. Se nel primo caso entra in gioco l’informatica giuridica che agisce sul piano dell’implementazione delle soluzioni tecnologiche in ambito giuridico (intelligenza artificiale, giustizia predittiva); nel secondo caso, sono le contaminazioni filosofiche e sociologiche che impongono di ripensare il linguaggio giuridico in ottica human centered, con l’obiettivo di portare valore in termini di consapevolezza riguardo l’informazione legale: rendere il contenuto del documento giuridico fruibile ed accessibile, se non addirittura coinvolgente.
E’ qui che la contaminazione del linguaggio giuridico con il linguaggio visivo, il Visual Design, apre ulteriori scenari che sollecitano un approfondito dibattito riguardo l’uso del linguaggio visuale in ambito giuridico che trova nel Legal Design Manifesto (https://www.legaldesignalliance.org/ ) un’ottima sintesi del percorso compiuto dal fenomeno dalla sua ideazione made in USA alle sue attuali applicazioni, grazie all’opera di Margaret Hagan, che anche in ambito europeo annovera esponenti di primissimo livello, come Stefania Passera ed Helena Haapio.
Si entra così nel creativo mondo del Legal Design e nel dibattito di quanto le immagini (disegni, icone, grafici ecc.) possano permeare, contaminare, il linguaggio giuridico non meno creativo atteso che in molti casi, liberato da formule inutilmente sacramentali che ne snaturano la portata comunicativa, “non si limita a descrivere fatti e comportamenti” (G. Carofiglio) ma li genera.
La discussione sul punto è aperta, ricca di spunti e novità; la sperimentazione sul campo in piena evoluzione….
ne vedremo delle belle!