Tutto cambia

Viviamo in un’epoca caratterizzata da un’innovazione incessante, ma ciò che rende unico l’attuale scenario è la rapidità con cui la tecnologia sta trasformando ogni aspetto della nostra vita. In occasione del trasloco del nostro studio legale, ci siamo interrogati sulla convenienza di portare con noi dei libri che potrebbero essere considerati obsoleti. Nonostante opere come l’enciclopedia del diritto e il digesto rimangano fondamentali, ci siamo chiesti se abbia ancora senso mantenere una vasta collezione di testi diventati rapidamente obsoleti.

La nostra riflessione si concentra sull’adattamento alle mutevoli esigenze del settore legale. Noi di E-Legal Studio Legale integriamo nella nostra routine quotidiana strumenti all’avanguardia di intelligenza artificiale come E-libra, Lexroom, Lisia, Rokh e per ottimizzare la gestione della conoscenza e condurre ricerche giuridiche avanzate.

Quali sono le vostre esperienze con gli strumenti di intelligenza artificiale nel settore legale? Condividete le vostre opinioni e suggerimenti!

#InnovazioneLegale #TrasformazioneDigitale #ElegalStudioLegale #IntelligenzaArtificiale #DirittoDigitale #StudioLegale”

L’Innovazione Tecnologica nel Settore Legale, come la stiamo realizzando

Buongiorno a tutti,

nell’era digitale, l’innovazione tecnologica sta rivoluzionando rapidamente il panorama globale anche della consulenza professionale.

Noi di   https://www.e-legal.it/ , credendo fermamente che siano le persone a fare la differenza, pensiamo di essere dei professionisti che amano “fare le cose per bene” per la soddisfazione del propri assistiti cercando soluzioni proficue ed innovative,

Riteniamo che la vera differenza sia fatta da professionisti dedicati che perseguono l’eccellenza in ogni azione.

A tal fine, con un impegno costante verso la soddisfazione dei nostri assistiti, ci sforziamo di offrire soluzioni legali innovative e proficue.

Abbiamo compreso l’essenziale ruolo della tecnologia nel mondo legale moderno e l’abbiamo integrata per garantire servizi legali di prim’ordine.

L’Uso Strategico della Tecnologia per Servizi Legali Superiori

Siamo fermamente convinti delle potenzialità offerte dalla tecnologia. La nostra missione è supportare i nostri assistiti nell’adozione strategica e intelligente della tecnologia nelle loro attività quotidiane. Non sarebbe coerente da parte nostra non sfruttare l’innovazione tecnologica per migliorare l’efficienza e la qualità dei servizi legali offerti.

Automazione e Gestione della Conoscenza

Una delle principali innovazioni tecnologiche che abbiamo adottato è l’automazione dei processi. Utilizziamo https://www.elibra.eu/, un gestionale avanzato con un sistema di gestione della conoscenza. Questo strumento ci permette di implementare, conservare e utilizzare efficacemente il know-how creato dallo studio.

Piattaforme Innovative per il Contenzioso

Recentemente, abbiamo integrato https://www.rokh.it/it/home nella nostra gestione del contenzioso. Questa piattaforma ci consente di semplificare i processi e la gestione del ciclo di vita dei documenti legali ottenendo bozze affidabili per atti giudiziari in tempi rapidissimi.

L’Importanza dell’Analisi dei Dati e dell’Intelligenza Artificiale

Grazie all’intelligenza artificiale e all’analisi dei dati, utilizzando https://app.explurimis.it/https://app.lisia.it/  possiamo ottenere informazioni preziose e previsioni accurate sui precedenti giurisprudenziali. Questo libera i nostri professionisti per concentrarsi su compiti strategici, migliorando la produttività e la soddisfazione dell’ Assistito.

Stiamo proprio in questi giorni iniziando ad utilizzare anche https://lexroom.ai/  che consente di ottenere dei pareri articolati citando le fonti sia normatiche che di dotrina che sono state utilizzate per la ricerca.

L’adozione di queste tecnologie ha semplificato la ricerca e il recupero delle informazioni, ridotto gli errori e migliorato l’efficienza complessiva dello Studio.

Comunicazione Virtuale e Presenza nel Metaverso

Riconosciamo l’importanza di una comunicazione rapida ed efficace.

Per questo, utilizziamo strumenti di comunicazione virtuale come videoconferenze e piattaforme di messaggistica.

Inoltre, siamo pronti a esplorare il metaverso grazie all’innovazione offerta da https://coderblock.com/.

In un mondo in continua evoluzione, rimanere informati e aggiornati è fondamentale. Se hai trovato utile questo articolo e desideri approfondire ulteriormente l’argomento, non esitare a contattarci. La tua crescita e il tuo successo sono la nostra priorità.

Clicca qui https://www.e-legal.it/contatti/ per unirti alla nostra community e ricevere aggiornamenti esclusivi direttamente nella tua casella di posta

 

 

 

Innovazione e Legalità: la visione di E-Legal Studio Legale

Anche quest’anno, E-Legal Studio Legale rinnova il proprio impegno nell’ambito giuridico e tecnologico. La nostra filosofia è chiara: #maifermarsi. Crediamo fermamente che solo attraverso l’evoluzione e la continua formazione si possa offrire il miglior servizio possibile ai nostri assistiti.

Il panorama giuridico è in continuo e veloce mutamento, ed è nostra determinazione mantenere una posizione d’avanguardia. Con le parole chiave #Innovazione e #InnovazioneLaw, vogliamo mettere in evidenza la nostra determinazione nel proporre soluzioni legali innovative, sfruttando le ultime tecnologie per migliorare l’efficienza dei nostri servizi.

La nostra ambizione? Diventare #Professionista4.0. Questo significa utilizzare le tecnologie più recenti e metodi di lavoro all’avanguardia per garantire servizi legali di alta qualità.

La trasparenza, rappresentata dalle parole #Tracciabilità e #Etica, è un pilastro della nostra missione. Assicuriamo integrità e chiarezza in ogni nostra azione, con un forte orientamento etico.

Con l’adozione di tecnologie rivoluzionarie come l’ #AI, la #Blockchain e gli #SmartContracts, promettiamo sicurezza e precisione nelle transazioni legali, offrendo servizi all’avanguardia ai nostri clienti.

Il settore #Agrifood detiene una significativa rilevanza. Per questo, ci dedichiamo ad offrire supporto e consulenza legale specifica per le esigenze di tale industria.

Restate sintonizzati: nuove iniziative e aggiornamenti saranno condivisi prossimamente. La vostra fiducia è la nostra forza motrice. Grazie per aver scelto e-Legal Studio Legale.

#eLegalStudioLegale #InnovazioneGiuridica #ServiziLegaliAvanzati #Maifermarsi #Innovazione #InnovazioneLaw #Professionista4.0 #Restartup #Tracciabilità #Etica #SmartContracts #Agrifood


Le clausole a tutela dei soci delle startup

Le startup rappresentano un settore in rapida evoluzione e caratterizzato da una serie di dinamiche particolari per i soci.

Ci sono clausole che svolgono un ruolo cruciale nel bilanciare gli interessi dei soci di controllo e dei soci minoritari.

Nel contesto delle operazioni di compravendita di quote societarie, i diritti di co-vendita (o tag-along) e drag-along svolgono un ruolo significativo nell’assicurare un trattamento equo per i vari stakeholder coinvolti. Questi diritti consentono ai soci di minoranza di partecipare alle transazioni proposte dai soci di controllo, fornendo un meccanismo di protezione dei loro interessi.

Il diritto di co-vendita, comunemente noto come tag-along, offre ai soci minoritari la possibilità di vendere le proprie quote al medesimo prezzo e alle stesse condizioni offerte dal socio di controllo nell’ambito di una transazione di trasferimento di quote. In pratica, se un socio di controllo decide di vendere la propria quota a un terzo acquirente, i soci minoritari hanno il diritto di richiedere che il terzo acquirente acquisisca anche le loro quote. Questo diritto protegge i soci minoritari da possibili svantaggi o discriminazioni nel caso di una transazione di vendita.

Gli aspetti chiave dei diritti di co-vendita includono la comunicazione tempestiva da parte del socio di controllo ai soci minoritari riguardo alla transazione proposta, la determinazione del prezzo equo per le quote dei soci minoritari e il periodo entro il quale i soci minoritari devono esercitare il diritto di co-vendita. L’obiettivo è garantire che i soci minoritari non siano penalizzati o esclusi dalle decisioni di trasferimento delle quote societarie.

Il diritto di drag-along, a differenza del diritto di co-vendita, è esercitato dal socio di controllo. Questo diritto consente al socio di controllo di richiedere ai soci minoritari di cedere le proprie quote insieme alle quote del socio di controllo, nel caso in cui quest’ultimo abbia ricevuto un’offerta di acquisto per l’intera società. In pratica, il socio di controllo può “trascinare” i soci minoritari nella vendita, obbligandoli a cedere le proprie quote alle stesse condizioni offerte all’acquirente.

Il diritto di drag-along è solitamente esercitato quando il socio di controllo ha trovato un acquirente interessato a comprare l’intera società e desidera facilitare la transazione senza ostacoli da parte dei soci minoritari. Ciò consente al socio di controllo di vendere la società come un’entità unificata e di garantire un trattamento uniforme per tutti gli azionisti.

L’esercizio del diritto di drag-along richiede solitamente che siano soddisfatte determinate condizioni, come ad esempio il raggiungimento di un accordo definitivo di vendita con l’acquirente interessato e il rispetto di un prezzo equo per le quote dei soci minoritari. L’obiettivo principale è garantire che i soci minoritari non subiscano un trattamento ingiusto o discriminatorio nel contesto della vendita dell’intera società.

Tuttavia, è importante notare che l’esercizio di questi diritti può essere soggetto a condizioni specifiche e ai termini stabiliti all’interno degli accordi societari. Pertanto, è consigliabile che i soci coinvolgano consulenti legali competenti al fine di comprendere appieno i diritti di co-vendita e drag-along, nonché le relative implicazioni e limitazioni.

Quanto è importante la scelta del nome

Costituire una startup è un processo complesso e impegnativo, che richiede un’attenta pianificazione e l’assunzione di molte decisioni importanti. Tra queste, una delle più cruciali è la scelta della ragione sociale, ossia il nome con cui la tua azienda farà ingresso nel mondo degli affari.

La scelta del nome è davvero importante. La giusta ragione sociale, che sia rappresentativa e «libera» è uno step fondamentale: il nome incide significativamente nella tutela della proprietà intellettuale della tua startup. Non esiste proprietà intellettuale se riferita ad un bene già protetto da altri. In altre parole, scegliere un nome che è già protetto da altri competitor può comportare seri rischi per l’azienda.

La tutela della proprietà intellettuale è un aspetto fondamentale per qualsiasi startup. Essa comprende tutti quei diritti che proteggono i beni immateriali dell’azienda, come i brevetti, i marchi ed i segni distintivi in generale, i diritti d’autore e le informazioni riservate. Tutelare la proprietà intellettuale significa proteggere l’identità dell’azienda, il suo know-how, le sue invenzioni e le sue opere originali, che rappresentano il valore aggiunto della startup. Ecco perché è importante iniziare a ragionare in termini di tutela della proprietà intellettuale già in fase di scelta della ragione sociale.

La scelta del nome dell’azienda può infatti comportare la violazione dei diritti di proprietà intellettuale di terzi, ad esempio di altre aziende che utilizzano già lo stesso nome o un nome simile. Ciò può generare conflitti legali costosi, ma anche dannosi per l’immagine dell’azienda (anche il danno reputazionale ha un valore economico). Inoltre, la scelta di un nome già protetto da altri competitor può limitare la capacità della startup di costruire la propria identità e di distinguersi dalla concorrenza. Il nome è infatti uno dei fattori che contribuiscono a creare l’immagine dell’azienda e a comunicare i suoi valori e la sua missione. Se il nome è già utilizzato da altri, la startup potrebbe essere costretta a optare per un nome meno efficace o meno rappresentativo. Oltre a questo, una startup poco attenta, che ha impiegato una ragione sociale non più disponibile perchè già protetta da altri competitor, rischia di ritrovarsi a dover rettificare richieste di finanziamento avviate, con il rischio di precludersi l’ottenimento dell’assegno.

Per evitare di dover gestire una di queste pericolose variabili, è importante che la startup effettui una ricerca preliminare sulla disponibilità del nome scelto, al fine di verificare se esso è già stato registrato come marchio da altri competitor. È anche possibile registrare il nome come marchio, per tutelarlo e impedire che altri lo utilizzino. In questo modo, la startup avrà la priorità su quel segno distintivo e la certezza di poterlo utilizzare senza violare i diritti di proprietà intellettuale di terzi, costruendo la propria identità e la propria reputazione con maggiore sicurezza.

In conclusione, la scelta della ragione sociale è un aspetto critico nella costituzione di una startup e deve essere affrontato il prima possibile con attenzione e cura. La tutela della proprietà intellettuale è un elemento chiave per la sopravvivenza e la crescita dell’azienda, e deve essere considerata sin dalla fase iniziale della sua attività. La ricerca preliminare sulla disponibilità del nome scelto e la registrazione del nome come

Prova a creare la tua startup

Credi che potresti risolvere un problema e stai pensando di diventare un imprenditore creando la tua startup??

Proviamo a farci una chiacchierata che speriamo ti sarà utile con la consapevolezza che, in ogni momento, potrai prenotare un incontro con un legale del nostro Team.

Le startup sono imprese innovative, spesso con un forte impatto tecnologico, che nascono con l’obiettivo di crescere rapidamente e scalare nel mercato.

Costituire una startup può essere un percorso entusiasmante e gratificante, ma anche complesso e sfidante.

In questo articolo, esploreremo i passi principali per costituire una startup, dalle fasi iniziali di ideazione fino alla messa in pratica della tua impresa.

  1. Ideazione e Valutazione dell’Idea

Il primo passo nella costituzione di una startup è avere un’idea innovativa e valutarne la fattibilità. Identifica un problema o un’esigenza nel mercato e sviluppa un prodotto o un servizio che offra una soluzione unica e competitiva. Valuta il potenziale di mercato, la concorrenza e le risorse necessarie per sviluppare e lanciare il tuo prodotto o servizio.

  1. Sviluppo del Business Plan

Il business plan è un documento essenziale che illustra la strategia di crescita della tua startup. Include informazioni sul prodotto o servizio, l’analisi di mercato, il modello di business, il piano di marketing, il piano finanziario e la struttura organizzativa. Il business plan ti aiuta a definire gli obiettivi e le strategie per raggiungerli e può essere utilizzato per attirare investitori e partner.

  1. Formazione del Team Fondatore

Una startup di successo necessita di un team di fondatori competente e motivato. Cerca persone con competenze complementari alle tue e con una visione condivisa per la tua impresa. Un buon team fondatore può fornire supporto, competenze e risorse preziose per guidare la startup verso il successo.

  1. Scelta della Forma Giuridica

Scegli la forma giuridica più adatta per la tua startup, in base alle tue esigenze e obiettivi. Le opzioni comuni includono la società a responsabilità limitata (SRL), la società per azioni (SPA) e la società a responsabilità limitata semplificata (SRLS). Considera fattori come la responsabilità legale, la struttura fiscale e la governance nella scelta della forma giuridica.

  1. Registrazione Legale e Fiscale

Una volta scelta la forma giuridica, è necessario registrare la startup presso il registro delle imprese e ottenere un codice fiscale e un numero di partita IVA. Segui le procedure legali e fiscali richieste nel tuo paese per assicurarti di rispettare tutte le normative e gli obblighi.

  1. Ricerca di Finanziamenti

Le startup spesso richiedono capitali per sviluppare e lanciare i loro prodotti o servizi. Esplora diverse fonti di finanziamento, come investitori privati (business angel), venture capital, finanziamenti pubblici e crowdfunding. Presenta il tuo business plan e dimostra il potenziale di crescita della tua startup per attirare investitori e finanziatori.

  1. Sviluppo e Lancio del Prodotto o Servizio

Dedica tempo ed energie allo sviluppo del tuo prodotto o servizio, assicurandoti che soddisfi le esigenze del mercato e sia di alta qualità. Collabora con il tuo team per perfezionare il design, le funzionalità e l’usabilità del prodotto o servizio. Una volta completato lo sviluppo, pianifica e implementa una strategia di lancio efficace per introdurre il tuo prodotto o servizio sul mercato.

  1. Marketing e Promozione

Per avere successo, la tua startup deve essere conosciuta e riconosciuta nel mercato. Sviluppa una strategia di marketing solida che includa promozione online e offline, social media, relazioni pubbliche, eventi e partnership strategiche. Investi nel marketing per costruire consapevolezza del marchio e generare interesse e domanda per il tuo prodotto o servizio.

  1. Monitoraggio e Crescita

Una volta avviata la tua startup, è essenziale monitorare attentamente i progressi e adattare la strategia di business in base ai risultati ottenuti. Analizza i dati sulle vendite, il feedback dei clienti e le tendenze del mercato per identificare opportunità e sfide. Implementa miglioramenti continui e allinea la tua startup per una crescita sostenibile e scalabile.

  1. Espansione e Scalabilità

Se la tua startup ha successo nel mercato iniziale, valuta le opportunità di espansione e scalabilità. Esplora nuovi mercati geografici, segmenti di clientela o linee di prodotti e servizi complementari. Collabora con partner strategici e investitori per supportare l’espansione e la crescita a lungo termine della tua impresa.

Conclusione

Costituire una startup richiede impegno, dedizione e una strategia ben pianificata. Seguendo questi passi principali, potrai avviare con successo la tua impresa e posizionarla per una crescita rapida e sostenibile. Ricorda che il successo di una startup non è garantito, ma con una buona idea, un solido business plan e un team di talento, avrai maggiori possibilità di prosperare nel competitivo mondo delle startup.

E-Legal Studio Legale è pronta ad aiutarvi in ogni fase del processo, fornendo informazioni, consulenza legale e supporto con professionisti esperti.

Non esitate a contattarci all’indirizzo https://www.e-legal.it/contatti/ per qualsiasi domanda o chiarimento.

 

 

 

 

 

I’m a Landowner in Coderblock

Ed eccoci, E-Legal Studio Legale ha fatto un passo avanti verso l’innovazione con l’acquisizione di una land nel metaverso utilizzando la tecnologia sviluppata da Danilo Costa https://www.linkedin.com/in/danilo-costa-96264661/?originalSubdomain=it con tutto il team di https://coderblock.com/.

Nell’ottica della crescita, come tanti nostri assistiti, abbiamo deciso di sperimentare un nuovo e affascinante mondo virtuale, dove le opportunità sono infinite e le possibilità di sviluppo sono molteplici.

Il metaverso è un ambiente digitale immersivo in cui gli utenti possono interagire con un mondo virtuale e con gli altri utenti.

Questo mondo virtuale sta diventando sempre più interessante ed E-Legal Studio Legale non poteva non cimentarsi direttamente.

L’acquisizione di una land nel metaverso permette a E-Legal Studio Legale di esplorare nuove opportunità di business e di offrire ai propri assistiti un’esperienza unica e immersiva.

La land diventa un luogo virtuale dove il nostro team potrà incontrare i propri assistiti, discutere di questioni legali e fornire consulenza appropiata.

In questo modo, gli avvocati di E-Legal Studio Legale potranno offrire un servizio più efficiente e accessibile ai propri partners.

In questo mondo virtuale, gli avvocati possono sperimentare con nuove tecnologie e metodi di lavoro, creare nuove forme di contratti e risolvere questioni legali in modo più rapido e efficiente.

Siamo certi che ci saranno innumerevoli novità ed opportunita da cogliere.

L’innovazione crea fiducia, ne parliamo con Massimo Morbiato CEO di EZ Lab Blockchain Solutions

In un mondo digitale la fiducia è la nuova moneta e le soluzioni Blockchain di EZ Lab Blockchain Solutions ti permettono di crearla!

Oggi il consumatore vuole conoscere e verificare il contenuto del prodotto per un acquisto consapevole. Per questo un’etichetta digitale che racconta in modo coinvolgente la storia dell’azienda e del prodotto può fare la differenza a livello competitivo nel mercato nazionale e internazionale.

Tutti i dati relativi a tracciabilità, origine, qualità e sostenibilità possono essere registrati tramite l’utilizzo di Blockchain e Smart Contracts per garantire integrità, trasparenza e sicurezza dell’intero processo fino all’utente finale. L’integrabilità di queste tecnologie permette di ottimizzare l’uso delle risorse e abbattere gli sprechi come per l’utilizzo dell’acqua, dei fertilizzanti e dell’energia, semplificando le procedure.

Organizzando queste informazioni in un’etichetta digitale, il consumatore può vivere un’esperienza emotivamente unica semplicemente scansionando un QR Code. Potrà quindi scoprire l’intera storia del prodotto, dal campo allo scaffale, comprese tutte le fasi intermedie di lavorazione e ripetere l’acquisto direttamente online. L’utilizzo di questi strumenti innovativi, permette all’azienda di accelerare la trasformazione digitale e passare dalla promozione all’incremento delle vendite. Così, il prodotto diventa ambasciatore del Made in Italy e promuove il turismo enogastronomico.

Successivamente, le Customer Analytics, rappresentate da grafici interattivi e facilmente interpretabili in una dashboard personalizzabile possono essere di supporto al piano di marketing e vendita, permettendo di consolidare e sviluppare la conoscenza del brand. Inoltre, l’azienda potrà conoscere il consumatore e proteggere il prodotto dalla contraffazione, italian sounding e dal mercato parallelo.

EZ Lab Blockchain Solutions fondata a Padova nel 2014, è una PMI innovativa specializzata in Blockchain, NFT e Smart Contracts applicate alle filiere produttive del Made in Italy per aumentare la performance economica, il valore dei prodotti e la sicurezza alimentare. Ha sviluppato più di 80 progetti Blockchain a garanzia dell’origine e della trasparenza, promuovendo la sostenibilità economica, ambientale e sociale.
Ha sedi anche in Silicon Valley e Francia e opera in vari settori tra cui Agri-Food, Industria 4.0, Tessile, Energy, Real Estate.

 

Andiamo un po’ in vacanza!!!

Speriamo che voi stiate in bene.
Anche questo è stato un inizio anno “impegnativo”.
Pandemia, scenari politici nazionali ed internazionali molto tesi, ma abbiamo continuato nella nostra volontà di “Fare le cose bene”.
Abbiamo nuovi colleghi nel nostro gruppo che hanno apportato qualità morali e professionali.
L’innovazione è stata un driver fondamentale consentendoci di ricominciare a correre, costruendo il futuro, mattone dopo mattone.
Ma ancora abbiamo posto in essere una ulteriore serie di iniziative che vi racconteremo a settembre che ci permetteranno di condividere il più possibile le nostre capacità umane e professionali con i nostri assistiti sia presenti che futuri.
Ma proprio perché è stato un anno così “particolare” e necessitiamo di “ricaricare” con un po’ di vacanza, rallenteremo dal 10 al 28 di agosto.
Rimarremo ovviamente sempre disponibili ai numeri di portatile 3356279553 e voip 063221178 nonché agli indirizzi e-mail info@e-legal.it, segreteria@e-legal.it e fabiofrancesco.franco@e-legal.it
Grazie ad ognuno di voi per esserci stati vicini!!!
Quindi avanti con #maifermarsi, #innovazione, #innovationlaw, #professionista4.0, #restartup, #tracciabilità, #etica, #blockchain, #smartcontracts, #agrifood

Il nostro modo di accompagnarvi nella innovazione

Buongiorno a tutti!
Mettiamoci comodi sul nostro divano e prendiamo una tazza di caffè!!
Il prossimo 2 marzo, vi invitiamo a seguire il webinar organizzato da Anintec-Assiform con Eleonora Faina e Francesco Giuffrè dal titolo Sicurezza, tracciabilità e sostenibilità: innovare il settore agrifood con il digitale
Parteciperanno, moderati da Mauro Bellini Marco Gay, Chiara Corbo e con gli interventi di Elio Catania Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e Agostino Santoni Confindustria Digitale.
Verrà il White Paper “Il digitale e l’innovazione tecnologica a supporto del settore agrifood italiano” con gli interventi diSimone Marchetti e Riccardo Castellana

Con la collega Eva Bredariol e con il team di E-Legal Studio Legale citando una case-history che, abbiamo supportato per la digitalizzazione di una filiera agricola, utilizzando la tecnologia blockchain.

C’è un po’ del nostro “fare le cose per bene” nell’utilizzare le tecnologie che portano innovazione migliorando la vita delle persone.

Ne parliamo e ne continueremo a parlare attraverso i progetti che reliazzeremo con i nostri partners.

Seguiteci, ci saranno tante novità

Il team di E-legal Studio Legale